Salta al contenuto principale
Servizi idrici, una rete moderna e efficiente per evitare di disperdere l’acqua

IscLayoutContent

Reti | 11 novembre 2020
Servizi idrici, una rete moderna e efficiente per evitare di disperdere l’acqua

Acquedotto Pugliese ha programmato interventi di risanamento delle reti in 94 comuni stanziando 650 milioni di euro

Questa volta è davvero la rete a fare la differenza: non la “rete” di rapporti, non quella che unisce tutto il mondo con internet, ma una moderna ed efficiente idrica che completi, aggiorni e ammoderni la rete di Acquedotto Pugliese, che ha al suo attivo oltre un secolo di onorato servizio alla comunità. Risanare la rete che porta l’acqua nelle case di più di quattro milioni di residenti in Puglia e parte della Campania significa ridurre – e non di poco – la dispersione della risorsa. Una questione, questa, che oggi è di grande e strategica attualità: c’è meno acqua, infatti, rispetto al passato. Mai come in questo caso i dati illustrano meglio la situazione rispetto alle parole: siamo di fronte ad un volume di invaso che è del 38% in meno rispetto al 2019 e del 54% rispetto al dato medio degli ultimi dieci anni. Se questo non è un campanello di allarme. La situazione più critica è rappresentata dall’invaso del Fortore, che registra un -60% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

Il quadro non è più confortante se si passa all’analisi della situazione delle sorgenti. La portata di acqua complessivamente erogata dalle sorgenti di Caposele e Cassano Irpino (Avellino) è a -12% rispetto allo scorso anno e a -20% rispetto al dato medio degli ultimi dieci anni.

Manutenzione delle reti idriche

Per riportare i quantitativi di acqua ai livelli dell’anno scorso AQP ha iniziato a prelevare, attraverso i 109 pozzi di cui dispone, più risorsa dalla falda.

Se è vero, come è vero, che AQP è alla continua ricerca di nuova risorsa idrica, è altrettanto vero che l’impegno prioritario di Acquedotto Pugliese rimane il risanamento delle reti. In quest’ottica sono stati predisposti interventi di risanamento e sostituzione delle reti idriche in 94 comuni. Si tratta di interventi che prevedono un impegno finanziario complessivo di 650 milioni di euro. Tra gli interventi previsti c’è, in generale, l’implementazione delle tecnologie avanzate nella gestione della risorsa. Tutto questo non sostituisce, ma si aggiunge, ai puntuali interventi sulla rete eseguiti da AQP. L’autostrada, lunga 20mila chilometri, che porta l’acqua nelle case delle famiglie pugliesi e campane è centenaria. E’ evidente che una “signora” della sua età, sebbene non abbia perso il suo fascino e la sua funzionalità, necessita di continui interventi di chirurgia ricostruttiva . Il management di Acquedotto Pugliese, che è perfettamente consapevole dell’imprescindibile necessità di intervenire sistematicamente e velocemente per diminuire il quantitativo di acqua che si disperde lungo il tragitto, non ha ridotto gli interventi di manutenzione ordinaria neanche in piena pandemia e con il lockdown. L’acqua è un bene troppo prezioso che, proprio per questo, non può e non deve essere disperso.

Condividi su