Salta al contenuto principale
Premio direttore procurement

IscLayoutContent

Sapere | 29 gennaio 2020
Premio al Direttore Procurement AQP, tra i più giovani Manager del centro sud Italia

Premio al Direttore Procurement AQP. Ieri la cerimonia di premiazione alla LUMSA di Roma nel corso dell’evento organizzato da Federmanager.

Il Direttore Procurement di AQP, Stefano Attolico, è tra i 10 giovani manager under 44, del centro-sud Italia. Ieri a Roma, nella sede della Libera Università Maria Santissima Assunta (Lumsa) la cerimonia di premiazione. La valutazione dei migliori profili è stata eseguita su oltre 130 profili da Federmanager, in collaborazione con la società di executive search Hays Italia.

Stefano Attolico, classe ’77, laureato in Ingegneria Gestionale, ricopre il ruolo di Direttore Procurement in AQP dal 2018, dopo aver svolto incarichi di responsabilità presso utility e aziende del settore industriale.

La premiazione alla Lumsa è la prima delle quattro tappe territoriali, che vedranno protagonisti anche i giovani manager delle aree Nord-ovest, Nord-est e Lombardia. Al termine, i finalisti si incontreranno a marzo a Cortina d’Ampezzo per contendersi il premio di migliore Giovane Manager 2019 Italia.

Siamo orgogliosi di questo riconoscimento. – commenta il Presidente di Acquedotto Pugliese Simeone di Cagno Abbrescia – Sentiamo spesso parlare di fuga dei cervelli, un fenomeno che riscontriamo non soltanto qui al Sud ma anche a livello nazionale, e che ci porta a registrare un numero elevatissimo di giovani talenti spesso costretti a partire per realizzarsi professionalmente. Noi in Acquedotto Pugliese possiamo dire a gran voce che sosteniamo la crescita delle nostre persone, crediamo e investiamo sui giovani, perché il benessere delle nostre comunità dipende anche dal nostro lavoro e dal valore aggiunto che ogni persona può offrire al territorio. Garantiamo un servizio pubblico a oltre 4 milioni di cittadini e lo facciamo con passione e dedizione, grazie al gioco di una squadra fortemente motivata”.

Condividi su