Salta al contenuto principale
Master gestione del servizio Idrico Integrato

IscLayoutContent

Sapere | 24 gennaio 2020
La gestione del Servizio idrico integrato diventa un Master

Master sulla gestione del Servizio Idrico Integrato. Oggi al Palazzo dell’Acqua la presentazione del corso post laurea Acquedotto Pugliese e Università LUM Jean Monnet in partenza il 31 gennaio.

Un master per diventare specialista nella gestione del Servizio Idrico Integrato e sviluppare competenze manageriali e tecniche nel settore idrico. È il master di II livello in “Management del Servizio Idrico Integrato”, in partenza il 31 gennaio, istituito da Acquedotto Pugliese, con il centro di eccellenza formativa AQP Water Academy, e School of Management – Università LUM Jean Monnet.

Se n’è parlato oggi al Palazzo dell’Acqua nel corso dell’evento di presentazione al quale hanno partecipato Francesco Manfredi, Prorettore dell’Università Lum Jean Monnet, Francesco Albergo, Direttore operativo dell’Università Lum Jean Monnet e Docente di Controllo di Gestione e Activity Based CostingSimeone di Cagno Abbrescia, Presidente di Acquedotto Pugliese e Presidente del Comitato Scientifico, e Pietro Scrimieri, Direttore Risorse Umane e Organizzazione di AQP.

Master gestione servizio idrico integrato

Il Master– ha affermato Francesco Manfredi, Prorettore dell’Università Lum Jean Monnet – fornirà ai partecipanti una rappresentazione molto accurata del business system della gestione del servizio idrico integrato (attori, infrastrutture organizzative e competenze specialistiche, vincoli normativi e tecnologici, meccanismi di regolazione e controllo delle attività) con l’intento di migliorare le competenze manageriali e tecniche già acquisite durante la formazione universitaria o attraverso l’esperienza lavorativa”.

“Avvertiamo in maniera molto spinta – ha dichiarato Simeone di Cagno Abbrescia, Presidente di AQP – l’esigenza di elevare il livello culturale e tecnico dei giovani e dei lavoratori. Siamo consapevoli di offrire con questo Master un servizio di qualità e di dare una risposta positiva ai giovani. Guardiamo al mondo universitario con un’attenzione particolare perché è una realtà in grado di espandere e integrare la ricchezza del patrimonio scientifico e professionale presente in AQP in settori strategici per la qualità della vita e della sostenibilità del nostro territorio”.

“Il Master di II Livello –  ha dichiarato Pietro Scrimieri, Direttore Risorse Umane e Organizzazione di AQP – ha la finalità di formare internamente i nostri manager del futuro, in quanto è strategia aziendale investire sulle nostre persone, unica vera risorsa. I partecipanti al master avranno l’opportunità di approfondire il core business aziendale a 360 gradi, aggiungendo competenze soft a quelle hard già consolidate. La partnership di AQPWaterAcademy con la LUM cosi come con altre istituzioni universitarie, è la testimonianza della continua volontà di Acquedotto Pugliese di ricercare nuove ‘contamination’ al fine di perseguire una continua crescita delle competenze del proprio personale”.

Il Master avrà una durata di 1.500 ore, di cui 360 di attività didattica frontale, 350 di project work e 790 di attività di studio guidato e individuale. I docenti provengono dalla LUM School of Management, da Acquedotto Pugliese SpA e da importanti gruppi del settore e da altre prestigiose Università nazionali e istituzioni regionali e nazionali. Ad affiancarli, un team di consulenti, professionisti e manager che operano nel mondo delle risorse naturali e idriche.  Nel Comitato scientifico fanno anche parte Elbano De Nuccio, docente della Facoltà di Economia della LUM Jean Monnet e Presidente del Collegio Sindacale di AQP e Floriana Gallucci consigliera del Consiglio di Amministrazione di AQP.

La figura dello specialista in gestione del Servizio idrico integrato nasce, dunque, dall’intesa tra il mondo della cultura e il mondo del lavoro. Acquedotto Pugliese è da sempre impegnata a migliorare le perfomance aziendali e con AQP Water Academy si fa promotrice di una strategia di sviluppo del capitale umano e delle competenze professionali.

Nel 2019 AQP Water Academy – centro formativo d’eccellenza –  ha realizzato n. 43.279 ore di formazione rivolta a 3.167 risorse interne ed esterne ad AQP. Un percorso che punta al miglioramento della cultura in materia di salute, sicurezza e ambiente di lavoro, all’implementazione dei processi e delle tecnologie in uso in AQP, allo scambio delle buone pratiche di governance e mission nell’ambito della gestione del servizio idrico integrato. Di rilievo il laboratorio culturale dedicato a oltre 350 donne AQP “Incontrando la donna che lavora…Talento e Valori”, organizzato a febbraio dello scorso anno presso il Teatro Petruzzelli di Bari.

Condividi su