Salta al contenuto principale
Serbatoio di Spinazzola

IscLayoutContent

Reti | 02 dicembre 2020
Il segreto per avere sempre acqua in abbondanza si chiama serbatoio

Un manufatto che ha una grande importanza nel sistema di un acquedotto come anche nelle abitazioni.

Ognuno deve fare la sua parte per avere sempre acqua di buona qualità ed in quantità: AQP svolge egregiamente il suo compito portando l’acqua in ogni comunità, in ogni casa, fino al contatore; i cittadini fanno appieno il loro dotandosi di un serbatoio che eviti ogni disservizio.

I serbatoi al servizio di un comune (o di più comuni) in Puglia e nella parte della Campania dove il servizio idrico è assicurato da Acquedotto Pugliese sono gestiti da AQP. Questi manufatti hanno una grande importanza nel sistema di un acquedotto. Il serbatoio ha, tra le sue funzioni, quella di accumulare nelle ore di minor consumo, e particolarmente durante la notte, l’acqua che arriva dalla condotta di adduzione e restituirla così immagazzinata durante le ore di consumo superiori alla media, in modo che si riesca a fronteggiare le richieste delle ore di punta. Questa funzione del serbatoio viene denominata funzione di compenso. Il serbatoio può essere regolato per compensare i consumi giornalieri o settimanali.

Serbatoio Sinni- San Paolo

A questa funzione occorre aggiungerne una seconda, che è altrettanto importante: quella di riserva. Funzione, questa, che permette di rendere disponibile per l'abitato un determinato volume di acqua con cui fronteggiare situazioni straordinarie quali interventi di manutenzione delle adduttrici. Grazie alla riserva del serbatoio al servizio del Comune i disagi per i cittadini si azzerano. Altre due funzioni, anche queste non meno rilevanti, dei serbatoi al servizio di un comune sono quelle di disconnessione idraulica tra adduzione e distribuzione dell’acqua e di regolamento della pressione. La prima funzione smorza eventuali problemi che dovessero insorgere e, quindi, attenua o azzera i disagi per l’utenza; la seconda consente di erogare l’acqua ad una pressione predefinita e costante.

Altrettanto rilevante è l’importanza dei serbatoi domestici. Questi manufatti hanno, tra le altre, due funzioni: quella di compenso e quella di disconnessione idraulica (evitare che eventuali anomalie si riverberino sulla condotta pubblica).

Rubinetto domestico

L’impegno di Acquedotto Pugliese nei confronti dei suoi clienti è quello di far arrivare l’“oro blu” sino al contatore di una palazzina, di una singola abitazione, di un complesso residenziale. La “responsabilità”, sia per quello che concerne la qualità della risorsa che la sua erogazione, per l’ultimo tratto (quello dal contatore al rubinetto) che l’acqua percorre, è del cittadino. Perché l’acqua arrivi ad una pressione “accettabile” ai piani più alti di un edificio è indispensabile un impianto di autoclave, che funzioni bene, venga regolarmente sottoposto a manutenzione e a sanificazione.

Per avere un surplus di pressione dove questa, proprio in considerazione della collocazione in verticale del punto di erogazione dell’acqua, non è soddisfacente si può ricorrere anche all’impiego di booster, pompe che aumentano la pressione dell’acqua.

Condividi su